REFERENZA
Recupero di una casa colonica nelle colline di Solignano di Modena

Descrizione del Progetto


Referenza concepita con lo scopo di ottenere ottime prestazioni energetiche (casa in classe “B” riferito a CasaClima della Provincia Autonoma di Bolzano).

Cliente: Privato – Recupero di una casa colonica nelle colline di Solignano di Modena.
E’ stato previsto inoltre un impianto solare fotovoltaico da 5 kwpicco per le utenze domestiche e l’alimentazione dei macchinari (pompa dicalore).

Visione complessiva dell’abitazione con la vista delle strutture esistenti con l’esecuzione di un cappotto termico esterno in EPS graffitato + intonaco a finire per complessivi 42 cm. (U = 0,30 watt/mq.°k) e serramenti con vetro camera con elevata prestazione termica (U = 1,4 – 1,6 watt/mq.°k) : questi interventi di coibentazione termica dell’involucro (pavimenti/pareti/tetto/infissi) hanno permesso di ottenere un indice di prestazione energetica unitaria di 40 kwh/mq.anno che è assimilabile alla Classe “B” di CasaClima (BZ).
Si può notare la cura nei dettagli di ecocompatibilità dell’edificio nel contesto dell’appennino, avendo scelto una copertura classica della nostra zona.
Posizionamento dei pannelli solari piani semiermetici della Buderus integrati nel tetto per complessivi 5,0 mq. di superficie captante.
Nel posizionamento dei pannelli solari integrati nel tetto particolare cura và data ai fissaggi che devono garantire un corretto ed efficace ancoraggio senza compromettere la tenuta del tetto stesso. E’ indispensabile infatti utilizzare le particolari converse create su misura dalla Buderus in modo da dare al lattoniere una situazione già di partenza con delle garanzie buone.

Centrale Tecnologica realizzata nel sottoscala e pompa di calore posizionata all’esterno.

Vista del bollitore ad accumulo da 500 lt. per l’acqua calda sanitaria in grado di garantire il fabbisogno di una famiglia di 5 persone.

Particolare della centralina solare con doppia pompa e scambiatore di calore a piastre per dividere il primario dal secondario.

All’interno del sottoscala/ripostiglio siamo riusciti a sistemare il bollitore/accumulatore di energia per la produzione dell’acqua calda sanitaria da lt. 500 con doppio serpentino in grado di accumulare l’energia termica proveniente dalla pompa di calore e dall’impianto solare termico piano semiermetico per distribuirlo ai pannelli a pavimento e ai radiatori dei bagni in modo da garantire un sufficiente calore per quei locali, oltre alla produzione dell’acqua calda sanitaria.

E’ stato inoltre previsto un impianto di deumidificazione canalizzato con tre unità a soffitto che servono il piano terra ed il piano primo della villa e la taverna in modo indipendente.

Vista delle bocchette di mandata aria nelle camere.

Pompa di calore aria/acqua del tipo ad alta efficienza e silenziata.

Impianto di aspirazione polveri centralizzato con la centrale collocata nel locale tecnico ricavato nel sottoscala e addolcitore per acqua potabile posizionato sotto alla centrale stessa.

Unità centrale del sistema CLIVET ELFO CONTROL HOME per la gestione e il controllo dei vari elementi in campo.
Sul touch screen vengono visualizzati i dati di funzionamento del sistema con la possibilità di modificare i parametri stanza per stanza (temperatura/umidità/orari di funzionamento e tante altre cose) e la visualizzazione di tutti valori richiesti.

Sonda di temperatura/umidità a parete per le due zone controllate.

Dettagli