REFERENZA
Recupero Edificio di Montagna
a S.Anna Pelago - MO

Descrizione del Progetto


Siamo a presentarvi una referenza di un impianto molto rappresentativo in quanto concepito per ottenere ottime prestazioni energetiche (classe ORO+ di CasaClima Bolzano e certificazione PassivHaus Institut di Darmstadt - DE)

Cliente: Privato – Recupero di Edificio di Montagna a S.Anna Pelago di Modena
E’ stato previsto un impianto solare fotovoltaico da 3 kwpicco per le utenze domestiche e l’alimentazione dei macchinari (pompe e ventilatori).

Nella galleria a fianco è presente la visione complessiva dell’abitazione con la vista delle strutture a secco in legno già coibentate all’interno su cui è stato realizzato un cappotto termico esterno in lana di roccia + intonaco a finire per complessivi 37 cm. (U = 0,12 watt/mq.°k) e serramenti con vetro camera con elevata prestazione termica (U = 0,8 – 1,0 watt/mq.°k) : questi interventi di coibentazione termica dell’involucro (pavimenti/pareti/tetto/infissi) hanno permesso di ottenere un indice di prestazione energetica unitaria di 10 kwh/mq.anno che è assimilabile alla Classe “A GOLD +” di CasaClima (BZ).
Si può notare la cura nei dettagli di ecocompatibilità dell’edificio nel contesto dell’appennino, avendo scelto una copertura del tipo a tetto verde.
Centrale Tecnologica realizzata nella lavanderia e termostufa a legna nella sala. All’interno della lavanderia siamo riusciti a sistemare il bollitore/accumulatore di energia per la produzione dell’acqua calda sanitaria da lt. 400 con doppio serbatoio tank in tank in grado di accumulare l’energia termica proveniente dalla termostufa e dall’impianto solare termico a tubi sottovuoto per distribuirlo ai radiatori del bagno in modo da garantire un sufficiente calore per quei locali, oltre alla produzione dell’acqua calda sanitaria.
E’ stato inoltre previsto un impianto di ventilazione meccanica controllata con recupero di calore per l’intera abitazione costituito da una unità ventilante con recuperatore statico a flussi incrociati e un sistema di distribuzione con canalizzazioni ovali della Aldes fino alle mandate nei locali puliti e alle riprese nei locali sporchi.
I pannelli solari sottovuoto garantiscono la produzione dell’acqua calda sanitaria e del riscaldamento dei bagni per quasi tutto l’anno (circa l’80%): la quantità di energia mancante viene fornita dalla termostufa a legna.

Dettagli